Byron è malato.

Byron è malato
Byron è malato

Il mio Byron è malato

La colecistite

Il mio povero Byron è ammalato. Soffre di colecistite da oltre un anno. Ha un calcolo alla cistifellea, grande come un chicco di riso, che di ogni tanto gli provoca delle violente coliche biliari.

La crisi odierna

Oggi pomeriggio ne ha avuta una abbastanza grave e adesso è sfinito. Perciò ho steso una copertina sul pavimento della sala e vi ho messo sopra il borsone imbottito di Belle. Subito ci si è rifugiato dentro. Evidentemente la borsa rivestita di soffice lana lo tiene caldo e lo fa sentire al sicuro.

Vulnerabilità

Poi, siccome mi pareva febbricitante, gli ho messo addosso la sua copertina nuova. La settimana scorsa ne avevo acquistate due, una per lui e l’altra per Belle, in vista dei primi freddi. Loro sono molto vulnerabili poiché hanno una pelliccia modesta. Volevo proteggerli dal clima autunnale già abbastanza fresco, soprattutto la sera.

Bambino indifeso

Invece la vecchia borsa e la coperta nuova sono state funzionali al malore di Byron. Il poverino sembra un bambino indifeso e mi fa tanta tenerezza. Ha trascorso il pomeriggio immobile nel suo nascondiglio, ma credo che la nostra presenza costante lo abbia molto rassicurato. Infatti sia Chiara, sia io gli abbiamo tenuto compagnia.

L’euforia di Belle

Stamane Belle si è svegliata euforica e ha fatto la matta. Salti in aria, tuffi sul letto e pestate al fratello che dormiva mogio mogio sotto le coperte.

Byron soffiava a ogni colpo, ma non reagiva. Ho subito capito che era fuori forma e di pessimo umore, altrimenti gliele avrebbe date di santa ragione a quella piccola peste. Evidentemente aveva i primi sintomi della crisi imminente.

La calma serale

Poi il fratello è stato male e lei si è calmata. Per fortuna non lo ha disturbato neppure quando è entrato nella sua borsa da vet. Deve aver capito che la situazione era seria ed escludeva i giochi e i dispetti. Perciò se ne è stata acciambellata buona buona su una sedia in cucina e ha dormito tutto il giorno.

A tarda sera, l’ho vista comparire in sala. Si è avvicinata a Byron, ancora giacente nel suo posticino da malato, e lo ha annusato. Lui neanche un’orecchia ha mosso. Allora lei è saltata sul tavolo, ha sgranocchiato qualche crocchetta ed è sparita di nuovo. Adesso in casa regna una pace spessa e soffice come la torta paradiso.

Domani

Domani è un altro giorno, recitava Scarlett O’Hara. Forse domani Byron si sentirà un poco meglio. Dovrà digiunare per alcuni giorni, ma spero tanto che riesca almeno a trattenere l’acqua. Solo così potrò incominciare a somministrargli le cure che presto lo guariranno e lo faranno stare bene i prossimi mesi.

La mia speranza è che i farmaci gli evitino il doloroso intervento di chirurgia. È un gatto giovane e forte e se la caverà! 💛 😻😥

Parlami

Avevo intenzione di scrivere un post più neutro riguardo la malattia di Byron. Ma ho sempre rinviato perché l’argomento mi causa tanta sofferenza. Quindi mi è impossibile parlarne in maniera distaccata.

Pur tuttavia il suo malessere mi ha spinto a scrivere di getto questo articolo. Lo sto componendo mentre lui riposa inerme nella sua cuccia e a me si stringe il cuore. “Se almeno mi parlasse”, penso.

Certo lui non parla con le parole. Però comunica con la voce, gli occhi e l’anima. Tutto il suo corpo si fa capire e sa chiedere aiuto nel momento del bisogno, proprio come noi umani!

Di Giuseppina D'Amato

Amo i libri, la fotografia e i gatti. Sono professoressa in quiescenza, scrittrice e fotografa per passione. Lascio che il mondo precipiti nei miei occhi. Osservo la gente e lo spazio intorno a me. Narro con le parole e scrivo con la luce.

13 commenti

  1. Io invece ho scelto quel nome perché al tempo stavo scrivendo la mia tesi, su Lord Byron, e il gattino appena arrivato si divertiva a scompigliarmi i fogli
    Buona settimana a te❣️

    "Mi piace"

  2. Benvenuta Luisa. Che piacevole coincidenza! Un evidente omaggio alla poesia. La scelta del nome è stato condizionato dall’allevatrice. Era il turno della lettera “B”. Quindi ho optato per Byron e Belle, due personaggi legati alla cultura. Ti auguro una buona settimana. 😻🌼

    Piace a 1 persona

  3. Sì, Byron si è ripreso, ma deve seguire una dieta speciale per gatti malati di fegato. Purtroppo ogni tanto ha una crisi, spero tanto che l’alimentazione e le cure gli evitino l’intervento. Lara, ti ringrazio molto per l’interesse verso Byron. Sei sempre la benvenuta. 😻🌙

    Piace a 2 people

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...